mercoledì, Febbraio 21, 2024
spot_img
HomeArte & DesignLibri. Un autunno d'agosto

Libri. Un autunno d’agosto

AGNESE PINI, Un autunno d’agosto (in uscita il 18 aprile 2023) – Con una settimana di anticipo rispetto a quello che si preannuncia il 25 aprile più delicato degli ultimi decenni, Agnese Pini (direttrice dei quotidiani del gruppo MonRif, Il Giorno, La Nazione, Il Resto del Carlino più il dorso nazionale in comune, Quotidiano Nazionale: 553.000 copie di tiratura complessiva) esordisce in libreria con la ricostruzione e il racconto di una tragica strage nazifascista dimenticata, quella di San Terenzo Monti nell’agosto del ’44. A San Terenzo furono massacrate 159 persone, in prevalenza donne e bambini: all’esecuzione di massa, accompagnata per macabra ironia e disprezzo della vita dalla musica di un organetto, sopravvisse solo una bimba di sette anni, Clara, fingendosi morta sotto i cadaveri della sua stessa famiglia. Il libro coniuga personale e collettivo: la bisnonna di Agnese Pini, infatti, venne uccisa nella strage e l’autrice è cresciuta coi racconti della nonna che, orfana di madre e come moltissimi altri nelle sue condizioni, non essendoci mai stata una “Norimberga italiana” ma piuttosto una grande amnistia, aveva sempre dato la colpa della strage ai partigiani. L’azione partigiana che portò all’uccisione di 16 soldati tedeschi, diede infatti il destro ai nazisti per la terribile azione di rappresaglia. La vicenda indagata e raccontata nel libro è quindi collettiva, ma con un forte gancio personale, ragion per cui la Pini ha scelto un taglio molto narrativo, restituendo l’immagine di uno spazio incrinato: quello del nostro Paese. Con questo libro, infatti e come dimostrano anche le polemiche degli ultimissimi giorni, si vuole raccontare uno spaccato di storia con cui l’Italia non ha ancora davvero fatto i conti fino in fondo.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -spot_img

Most Popular